ARP | AREA RICERCA PROGRESSIVA SET OPERA by N!03
572

annamaria monteverdi/ Settembre 19, 2016/ digital art, NEWS

ARP | AREA RICERCA PROGRESSIVA

Progettazione e realizzazione di N!03 [ennezerotre]
A cura di Fabia Molteni, Cinzia Rizzo, Franco Rolle
Musiche di Riccardo Castaldi ispirate all’aria Vissi d’arte tratta dall’opera Tosca di G. Puccini
Montaggio video Mara Colombo#arearicercaprogressiva
@Studio_Azzurro
c/o Fabbrica del Vapore
via G. C. Procaccini 4, Milano

Orari di apertura 
Lunedì – Venerdì 10.30 – 19.00
(citofonare “Studio Azzurro”)
Sabato 10.30 – 19.00
Domenica 16.00 – 19.00

Inaugurazione 22 settembre 2016, ore 18.30

Set|Opera è una videoinstallazione di N!03 che prende corpo da un precedente lavoro, Design|Opera, incentrato sul concetto di connessione tra cose e cose, tra persone e persone, tra persone e cose, concepito per esporre gli oggetti di design selezionati per l’Adi Design Index.

Anche in Set|Opera il punto focale è il valore dato alle relazioni. In questo caso però “le cose” non sono oggetti di design ma oggetti comuni, appartenenti a persone che sono, sono state, o potrebbero essere in rapporto tra loro per il fatto di aver frequentato uno stesso luogo in un determinato tempo. Così, in occasione della mostra sul percorso artistico di Studio Azzurro, si è pensato di rendere visibile una sorta di “archivio delle relazioni” tra persone che hanno vissuto un’esperienza condivisa. Set|Opera è infatti, un progetto partecipativo in cui si chiede alle persone che abbiamo conosciuto in Studio Azzurro di scegliere un oggetto attraverso cui autorappresentarsi. Una mappa delle connessioni si disegna tra gli oggetti, svelando legami, vicinanze, contaminazioni. La luce delle proiezioni investe dall’alto gli oggetti-simbolo, disposti lungo uno spazio rettilineo. I grafismi del video animano gli oggetti, modificandone l’aspetto nel tempo.

 

#arearicercaprogressiva

Nel 2016 Studio Azzurro ha portato in mostra a Palazzo Reale trentacinque anni di ricerca artistica. In concomitanza con l’esposizione retro-prospettiva di Palazzo Reale (Milano), ha colto l’occasione per ridare slancio al mai sopito interesse per esplorare e incentivare gli orizzonti della ricerca di artisti più giovani. È stata così avviata una sperimentazione nella sede dello Studio, alla Fabbrica del Vapore, negli spazi dove si è a lungo allestita la sala di posa. Spazi che, in alcune occasioni, si sono trasformati in finestre sul lavoro di Studio Azzurro, come è accaduto a settembre del 2015, quando, per il festival Contaminafro, lo Studio realizzò un intero percorso espositivo culminante in un ambiente sensibile.

Da aprile 2016 questo spazio si è aperto al pubblico e fino a dicembre propone una rassegna di opere realizzate dai collaboratori storici di Studio Azzurro: Riccardo Apuzzo, Base 2, Giuseppe Baresi, camerAnebbia, Dissòi Lògoi e Antonio Augugliaro, Elisa Giardina Papa, Karmachina, Chiara Ligi – Martina Rosa – Micol Riva – Silvia Pellizzari, Chiara Longo, N!03, Orf Quarenghi – Tommaso Leddi, Davide Sgalippa, Luca Scarzella – Vertov.

Per il 2017 si intende sviluppare un progetto curatoriale per il quale è in corso la raccolta di proposte per la nuova programmazione.

22 settembre – 2 ottobre 2016

N!03 [ennezerotre]

set | Opera, videoinstallazione interattiva

11 – 23 ottobre 2016

Elisa Giardina Papa

Adattamento dell’installazione When The Towel Drops Vol 1 I Italy

26 ottobre – 6 novembre

camerAnebbia

Fontana; I modelli matematici, videoinstallazioni interattive

10 – 20 novembre

Chiara Ligi, Tommaso Leddi, Silvia Pellizzari, Micol Riva, Martina Rosa

Milano, Sinfonia di una città che cambia, videoinstallazione

18 dicembre

in collaborazione con CRT Milano, al Teatro dell’Arte (La Triennale)

Karmachina
Codex Serapinianus, videoinstallazione con performance