Fabio Mignogna al Pomezia Light Festival con la mostra fotografica 7 Million in collaborazione con Alma Artis.
1108

Veronica D'Auria/ settembre 12, 2018/ NEWS

20 settembre-23 settembre 2018

Libreria ODRADEK POMEZIA-

All’interno del Pomezia Light Festival si apre la mostra di Fabio MIGNOGNA 7 MILLION sul tema della violenza sulle donne.

Note dell’autore:

La violenza sulle donne, sia fisica che psicologica, sta colpendo da tempo tutti i paesi del mondo e rappresenta una violazione dei diritti e una forma di gravissima discriminazione nei confronti delle donne.

Nel mondo il 35% delle donne è vittima di violenza e nel 30% dei casi essa proviene dal proprio partner. In Italia una donna su tre è vittima di questo fenomeno, ciò vuol dire che 7 milioni di donne sono vittima di violenza e le conseguenze sono gravissime: morte, danni permanenti sul corpo e problemi psicologici. tali dati mostrano che, nonostante siano state intraprese molto iniziative per combattere questo fenomeno, ancora non è stato fatto abbastanza. Molte campagne fotografiche, nel corso degli anni, sono state fatte per denunciare tutto ciò, per tentare di sensibilizzare le persone e combattere questo odioso crimine.

Il progetto fotografico Seven Million, riguardante la violenza sulle donne, di Fabio Mignogna, nasce come elaborato di tesi per il conseguimento del diploma accademico di I livello presso l’Accademia di Belle Arti di Pisa, Alma Artis.

Le fotografie hanno lo scopo di documentare e mostrare allo spettatore la crudeltà e la gravità di tale fenomeno. Realizzate in sala di posa le immagini documentano attraverso l’occhio impietoso dell’obiettivo fotografico la violenza e ciò che essa stessa comporta alle vittime. 

BIO:

Fabio Mignogna ha da poco ha conseguito il diploma di primo livello in Graphic e Multimedia Design alla Accademia Alma Artis di Pisa seguito dal prof. Nicola Gronchi. Da sempre appassionato di fotografia e grafica in particolare della street photography in bianco e nero, della fotografia di denuncia e documentaristica. Alcuni suoi autori di riferimento sono Robert Capa, Sebastiao Salgado e Henry Cartier Bresson.

Attraverso lo studio della fotografia ha prodotto il progetto fotografico Seven Million, campagna fotografica di denuncia contro la violenza sulle donne. Appassionato anche di grafica, il suo sogno è quello di poter competere nel campo del graphic design e della fotografia a livello professionistico e internazionale.