Paesaggi Contemporanei invade Palermo: mapping, musica e spettacolo regia di Pino Di Buduo
314

annamaria monteverdi/ Luglio 29, 2015/ FOCUS, videomapping

Paesaggi Contemporanei è un progetto artistico interdisciplinare e multimediale creato da Pino Di Buduo, regista del Teatro Potlach, antropologo ed esperto nella drammaturgia artistica degli spazi pubblici. Il progetto si basa sulla trasformazione dello spazio e del tempo quotidiano, attraverso l’estensione e l’uso delle tecniche dello spettacolo teatrale in centri storici o in aree urbane con specifico interesse naturale, culturale e sociale. Si basa inoltre sull’attivazione del “patrimonio culturale vivente” del luogo in cui si opera, cioè la mobilitazione delle associazioni, dei giovani, dei gruppi creativi e dei singoli artisti operanti nel territorio, al fine di coinvolgerli nell’evento spettacolare. Esso comporta un itinerario di circa 700 metri che trasformerà le tre città in grandi palcoscenici, in cui si potrà assistere in contemporanea a oltre trenta rappresentazioni del cast del Teatro Potlach e di artisti e associazioni locali.

10354073_833272406762063_3883221183403237694_nCantieri della Zisa 11
Ogni performance partirà dal tema: paesaggi contemporanei ispirati all’identità dei luoghi. Tra i temi ci saranno i cicli agroalimentari della profonda tradizione dei saperi del mare e dei saperi di terra come: il ciclo della pesca, il ciclo del sale, il ciclo del grano, il ciclo dell’olio, del vino e della vite, il ciclo agropastorale, e tutte le produzioni artigianali correlate. L’obbiettivo principale di Paesaggi Contemporanei è quello di riscoprire, enfatizzare e valorizzare, attraverso l’arte, gli spazi urbani, donando così agli spettatori itineranti una nuova e rinnovata emozione. Uno spettacolo itinerante, multidisciplinare e multimediale in cui lo spettatore ha un ruolo fondamentale: insieme agli artisti esso si trasforma in un viaggiatore-esploratore dei paesaggi contemporanei della propria memoria e della propria città.

Tutti gli spettacoli sono gratuiti fino ad esaurimento posti. Per assicurarsi l’ingresso, non essendo possibile prenotare, si consiglia di recarsi in loco il giorno dello spettacolo con un congruo anticipo rispetto all’orario di inizio.

Dal 30 luglio alle 21.00 al 1 agosto alle 23.30

Cantieri Culturali alla Zisa

Via Paolo Gili, 4, 90138 Palermo