Un parco giochi firmato Bansky ovvero l’altra Disneyland
336

annamaria monteverdi/ Agosto 24, 2015/ FOCUS, Opening

Ci voleva un artista come BANSKY a sovvertire le regole dei terribili parchi giochi di cui Disneyland è l’emblema assoluto: e così a Weston-super-Mare, una spiaggia non di grande attrattiva dell’Inghilterra, nasce Dismaland, luogo di divertimento artistico che trasforma il castello del logo disneyano in una location degna di un film horror. Inaugurato il 22 agosto durerà solo 5 settimane e consiste in vari padiglioni d’arte con esposizioni di artisti provenienti dall’Iran, da Israele, dall’Inghilterra, dall’Egitto, dall’Australia, dagli Stati Uniti. Nessun italiano, peccato.  Ma sono previsti concerti (con i Massive Attack) dj session, e dentro i tendoni da circo teatro da marionette e cinema. Ovviamente tutti sotto il segno dell’hacking, della guerrilla art e della street art.

Tre sterline l’ingresso per entrare all’anti-parco, il tetra park, e vedere installazioni di grandi artisti che cambiano il segno alla favola, con sirenette deformate e cenerentole moderne, novelle principesse Diana, reduci da incidenti stradali e colpite da flash di fotografi d’assalto.  o-DISMALAND-570