La settimana delle RESIDENZE DIGITALI: 22-28 novembre. I link per acquistare i ticket
1505

Annamaria monteverdi/ Novembre 16, 2021/ NEWS

Ci avviciniamo alla data molto attesa da tutti noi che amiamo il teatro tecnologico!!!

RESIDENZE DIGITALI EDIZIONE 2021 è alle porte: 22-28 novembre. Segnatevi le date delle singole “restituzioni“, ossia gli eventi on line programmati in parte in streaming in parte in diretta live streaming. Ma noi saremo tutti live! Ci incontriamo virtualmente sulle diverse piattaforme per incontrare gli artisti e le performance selezionate dalle reti teatrali e seguiti da tutor esperti.

Qua il link generale per acquistare alla cifra simbolica di 3 euro su LIVE TICKET i biglietti. Acquistando il biglietto per il giorno corrispondente sarà possibile visionare lo spettacolo attraverso il link che verrà inviato via mail

ECCO I PROGETTI

Jan Voxel OLGA LEGGE i CRITTERS

OLGA LEGGE I CRITTERS/JAN VOXEL

– S T R E A M I N G –
Visibile il 24 novembre 2021-AMAT VIRTUALE, ore 21.00 | Visibile solo in diretta

Live radiofonico estratto da “The critters room #experience”, ambiente reale e virtuale in cui sperimentare la presenza “dei mostri e dei fantasmi dell’Antropocene”, dove convivono molteplicità di connessioni e compresenze tra artisti, dati, attivisti, hardware, scienziati, pollini. Protagonisti del progetto sono le polveri sottili, PM10, misurate da centraline auto-costruite e di libero accesso, e i vetrini da microscopio, esposti all’aria con pratica performativa, catalogati e micro-fotografati.  Il progetto è di Lorenzo Belardinelli, Cinzia Pietribiasi, Lidia Zanelli, in collaborazione con Compagnia Pietribiasi/Tedeschi e con il sostegno di Ateliersi Bologna e Officina Leo van Moric, Parma.

QUA IL LINK A LIVETICKET PER ACQUISTO “OLGA LEGGE I CRITTERS”


Sal Rite Compagnia FUSE – Studio 0.2Presso: L’ospitale virtuale

25/11/2021 20.30 | Visibile solo in diretta presso L’ospitale virtuale a Rubiera (RE)

fuse* presenta il secondo studio di Sàl | Rite, uno dei piani lungo i quali si articola il progetto Sál (“Anima”in islandese), terzo capitolo della trilogia di live-media performance composta da Dökk e Ljòs. Nella versione stand-alone, Sál | Rite assume la forma di una sessione live di meditazione guidata in cui i tracciati neurofisiologici dei  partecipanti vengono raccolti in tempo reale e generano una scultura di dati, seguendo un parallelo ideale con quella che sarà la struttura della performance dal vivo. Al termine della meditazione che avverrà on line, il partecipante sarà accompagnato in un momento di rielaborazione e consapevolezza rispetto all’esperienza appena vissuta, attraverso alcune domande volte all’analisi delle proprie percezioni ed emozioni. Questa parte dell’esperienza verrà presentata sotto forma di prototipo in occasione di Residenze Digitali, con lo scopo di testare una serie di funzionalità in fase di sviluppo che porteranno alla creazione di un archivio esplorabile delle sensazioni provate da chi ha partecipato.

QUA IL LINK PER ACQUISTARE IL TICKET PER SAL RITE


Giacomo Lilliù/Collettivo ØNAR & Lapis Niger
WOE –Wastage of Events

Giacomo Lilliù/Collettivo ØNAR & Lapis Niger
WOE –Wastage of Events
di e con Giacomo Lilliù, Lapis Niger
produzione MALTE
Una performance in realtà virtuale, liberamente ispirata dal graphic novel “The Cage” di M.Vaughn-James. Attraverso un tour di rovine poligonali, repertidigitalie contenuti dell’inconscio collettivo si trasfigurano in un paesaggio alieno, perturbante, da ri-conoscere sotto un sole elettrico.

visibile solo 26 e 27 novembre 2021, ore 18.30 (in diretta)

QUA IL LINK PER L’ACQUISTO DEL TICKET DI WOE


Into the woods: la finta nonna Presso: Spazio Rossellini Virtuale

Into the woods: la finta nonna

– S T R E A M I N G –
Visibile dal 22 novembre 2021, ore 16.00 |  al 28 novembre 2021, ore 23.59

Lorenzo Montanini, Simona Di Maio, Isabel Albertini

Into the woods: La Finta Nonna è il risultato della ricerca condotta durante Residenze Digitali. Il progetto coniuga la dimensione artigianale del teatro d’oggetti con quella digitale del video in 360 gradi. Abbiamo scelto il teatro di oggetti per mantenere la dimensione del gioco fantastico: un rocchetto di filo può essere una pecora, un tappo di sughero il tronco di un albero. Il video ne può esplodere la dimensione, creando un senso di immersività impossibile attraverso la rappresentazione puramente scenica. La sfida è quindi usare il video non come scelta estetica o puramente tecnica, ma come necessità sostanziale.
Abbiamo la stessa convinzione di Calvino: le fiabe sono vere. Sono l’insieme delle vicende e delle prove da affrontare per diventare maturi in un mondo diviso tra ricchi e poveri, tra potenti e gente comune, oppressi e oppressori. E sono il racconto della presa di coscienza che per liberarci ed autodeterminarci, per crescere insomma, abbiamo bisogno degli altri.

QUA IL LINK PER L’ACQUISTO DEL TICKET PER LA FINTA NONNA


Whatever Happens in a Screen Stays di CHIARA TAVIANI.Presso: Teatro Misericordia Virtuale

Whatever Happens in a Screen Stays…
– S T R E A M I N G –
Visibile dal 22 novembre 2021, ore 18.00 |  al 29 novembre 2021, ore 01.59
– Acquistabile fino al 28 novembre 2021 –

Whatever happens in a screen stays in a screen
Realizzazione di Chiara Tavianicon Ambra Chiarello, Lorenzo De Simone, Marco Quaglia, Giselda Ranieri, Simone Previdi, Natalia Vallebona e Simone Zambelli
e con la gentile partecipazione di Francesco Montagna, Maura Teofili e Sofia Naglieri
Realizzato interamente con musiche ed immagini libere da copyright

Whatever happens in a screen stays in a screen è un medio metraggio realizzato grazie all’uso del Blue Screen. Il progetto esplora le possibilità di modificazione dell’immagine tramite la variazione del background. Inserendo una figura viva all’interno di un’immagine fissa creiamo una variazione di percezione ed una nuova possibilità di lettura.

QUA IL LINK PER ACQUISTO TICKET “WHATEVER HAPPENS”


MARA OSCAR CASSIANI/ I am dancing in a roomPresso: Armunia Teatro Virtuale

* * *

MARA OSCAR CASSIANI I am dancing in a room Presso: Armunia Teatro Virtuale

28 novembre ore 180 Armunia Teatro Virtuale
diretta live-streaming durata 45 minuti

Ispirato nel titolo alla masterpiece sonora di Alvin Lucier “I Am Sitting In A Room”, in cui l’autore osserva il decomporsi della traccia sonora man mano che essa viene ripetuta a loop in una stanza., allo stesso modo “I Am Dancing In A Room” medita sull’eterno riverberarsi dei gesti in rete, da una stanza all’altra degli utenti, uniti esclusivamente dalla persistenza della stessa coreografia.

QUA IL LINK ALL’ACQUISTO DEL TICKET DI I AM DANCING..


Dealing with absence Presso: Teatro di Anghiari Virtuale

Dealing with Absence

Dealing with Absence

– S T R E A M I N G –
Visibile dal 22 novembre 2021, ore 19.00 |  al 28 novembre 2021, ore 23.30– Acquistabile fino al 28 novembre 2021 –

Di Margherita Landi, Agnese Lanza
Concept e coreografia: Margherita Landi, Agnese Lanza
Concept VR e regia VR: Margherita Landi
Danzatrici: Lucrezia Gabrieli, Francesca Santamaria, Cora Gasparotti.
Produzione: Gold Enterprice, con il sostegno di Residenze Digitali

Un processo di delivery coreografico. I visori VR, arrivano direttamente a casa del danzatore che può fruire dei contenuti d’ispirazione cinematografica sul tema dell’assenza. Instagram è il nostro diario di lavoro e sala prove: qui abbiamo selezionato i danzatori e condiviso la ricerca.

QUA IL LINK PER ACQUISTO TICKET


* * *


Share this Post